Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Archivio Telegiornaliste anno IX N. 1 (345) del 7 gennaio 2013
 
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne
TGISTE Maria Leitner: passione a quattro ruote di Giuseppe Bosso

Siamo lieti di intervistare nuovamente Maria Leitner, volto storico di Tg2 Motori che ultimamente ha anche condotto il telegiornale del secondo canale.

Come mai, Maria?
«Il direttore mi ha chiesto di farlo, e ho accettato con entusiasmo. Per me tornare alla diretta, come ai tempi in cui lavoravo a Tmc, è stata una piacevole riscoperta».

Esperienza positiva?
«Certo. Il telegiornale ti dà sempre una carica in più».

Negli ultimi anni si è anche cimentata come scrittrice.
«Sì. Ho scritto due libri, uno edito da Sperling & Kupfer che si intitolava L’arte di guidare, con il 2 volte campione mondiale di rally Miky Biasion e il collega Roberto Gurian. Il libro parla di come guidare sia un arte perché ci si deve impegnare con molta attenzione non solo nelle corse, ma anche nella vita di tutti i giorni. L'auto è un mezzo bellissimo che ci permette di andare dove vogliamo ma va usata con intelligenza perché può diventare molto pericolosa. La gente purtroppo spesso guida in modo distratto, stando al cellulare e non prestando attenzione alla strada e questo è causa di innumerevoli disgrazie. Oggi la tecnologia ha reso le vetture sempre più sicure, quando accade qualcosa è quasi sempre l'uomo che ha sbagliato. L'altro si intitola Race & Grace, scritto da Aldo Ferrara, medico e professore di Pisa. A questo libro abbiamo collaborato io ed Ezio Zermiani, amatissimo collega dello sport con il quale ho condiviso la pit lane in formula uno. Lui stava in Rai e io a Tmc. Il libro parla delle donne nello sport soprattutto del mondo dei motori. Ci sono tanti aneddoti e chicche divertenti e molti consigli sulla sicurezza. Mi piace quando scrivo o collaboro ad un libro perché mi permette di ripercorrere un po' la storia, parlare di persone eccezionali che ho incontrato nella mia vita lavorativa, come Ayrton Senna, Nigel Mansell, Jean Alesi e tanti altri; infine, lo scopo è sempre quello di consigliare le persone a viaggiare in auto nel modo più sicuro. Penso sia possibile, è una questione di cultura».

Dopo 15 anni di Tg2 Motori non è stanca?
«No. Il mondo dei motori si evolve di continuo, dà lavoro a milioni di persone. I test, che spesso eseguo a Tg2 Motori, in realtà sono il risultato finale di quello che è un lungo e faticoso lavoro che i costruttori hanno fatto, un lavoro di ricerca tecnologica per far diventare le auto più sicure e sempre meno inquinanti e su questo aspetto sono stati fatti passi da gigante nella lotta all'inquinamento; per dirne una, la macchina elettrica e quella a idrogeno ormai sono una realtà che però le case automobilistiche non lanciano sul mercato per mancanza di infrastrutture».

La crisi e la concorrenza straniera hanno innegabilmente inciso sul settore in Italia: vede segnali di ripresa?
«Basterebbe che l'Italia ricordasse cosa ha dato e può dare ancora: i migliori ingegneri e i migliori designer sono stati anche italiani, ma spesso chi e' stato ai vertici dell' industria nazionale non ha avuto quella lungimiranza nell'investire in uomini e ricerca che avrebbe consentito di andare avanti».

Partecipa ancora ai rally?
«Ahimè, la voglia ci sarebbe, è il tempo che manca; ho partecipato in questi anni a quattro Mille miglia storiche, in una di queste ero copilota di Emanuele Pirro, corridore che ha corso anche in formula uno e amico. Mi piacerebbe partecipare ancora: vedremo».

Guardando indietro c'è qualcosa che rimpiange?
«Non mi posso lamentare di quello che ho avuto. Non nascondo, però, che magari a pensarci talvolta la timidezza mi ha bloccato, magari qualche occasione mi è sfuggita...».

Come si vede tra 10 anni?
«Mi piacerebbe, passare dietro le quinte, e magari lavorare con un pool di giovani che si avvalgono delle nuove tecnologie - che ormai vanno integrate alla televisione - da poco ho ripreso a frequentare l'Università, alla Sapienza di Roma, mi accorgo che le nostre accademie hanno tanti giovani ragazzi e ragazze con idee interessanti e potrebbero dare molto all'Italia».
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne
NONSOLOMODA Le LediLindos: Paola e Barbara due lady che vogliono profumare le case con Blanco di Francesca Succi

Paola e Barbara sono due donne forti dalla storia importante. Muovendosi come con passi di danza, Barbara e Paola, le LediLindos, hanno combinato uno dopo l’altro, dal 2010, gli elementi del loro progetto, coniugando divertimento e spirito di iniziativa imprenditoriale.

Per comporre Blanco Quintessenza e le fragranze sorelle in tutti i fattori necessari, hanno attraversato l’Italia scoprendo artigiani che contribuissero al disegno complessivo con il loro sapere e la loro passione.

Il monogramma d'ispirazione Art Nouveau che le rappresenta contiene le iniziali dei loro nomi, B. e P., disposte in maniera speculare come se fossero due foglie sullo stesso ramo.

Vita, fioritura, rigoglio, questi sono gli ingredienti che preannunciano la presenza costante dei quattro elementi naturali nella loro filosofia profumata. Dal ramo all’albero, e dall’albero alle radici che affondano nella terra.

Il viaggio di Barbara e Paola da Bologna le ha portate prima di tutto in Abruzzo, dove hanno incontrato il loro “naso”, Angela Ciampagna, che nel suo laboratorio artigianale di profumeria ha sviluppato, secondo le indicazioni artistiche delle LediLindos, una selezione di essenze di pregio per una collezione di fragranze dedicate all’Home Care.

L’ampolla-diffusore sferica si distingue per l’uso del feltro (materiale ricavato dalla lana cotta tipica del nord Italia) per sprigionare nell’aria, in modo regolabile e con procedimento ad osmosi, la sua fragranza.

Le candele, opera della romagnola Cereria Terenzi, prendono forma da cere preparate con materie prime certificate, come la loro esclusiva paraffina raffinata al 100%, per uso alimentare e idrogenata, priva di sostanze come benzene, toluene, zolfo e ftalati così da proteggere l’aria che respiriamo. Inoltre, la paraffina così lavorata con la combustione non assorbe ossigeno ma umidifica l’ambiente, che diventa più salubre. Lo stoppino in legno di cedro, nel bruciare, valorizza l’essenza producendo una fiamma più bella e un crepitio molto suggestivo all’orecchio.

Ancora dalla Romagna (Savignano sul Rubicone) arrivano le “Pietre Profumate”, grazie all’abilità di un giovane artigiano locale che con le sue mani crea piccoli oggetti d’arte composti da una miscela di gesso e porcellana che contengono in sé l’essenza.

Di Bologna è invece La Saponeria Artigianale che realizza i saponi Blanco. Il mastro saponiere e la sua famiglia, secondo l’antica tradizione artigianale, usano il metodo della saponificazione a freddo, che conserva inalterato il principio attivo dell’olio di cocco naturale puro al 100%. Questo impasto, unito alle essenze Blanco si trasforma in un delicato impasto cremoso che una volta essiccato naturalmente verrà tagliato a mano.

Come un cuore prezioso, ognuno degli oggetti profumati della linea Blanco Fragrances sarà racchiuso in una “sfera”, design scelto da LediLindos a simboleggiare la perfezione dalla regolarità assoluta il cui centro è dappertutto e la circonferenza in nessun posto, firmata dalle Ceramiche Maroso di Nove Vicenza, in Veneto, paese famoso per la tradizione nel settore.

Presto avremo Paola e Barbara ospiti delle nostre pagine con una deliziosa intervista. Rimanete collegati!
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne
TUTTO TV Telegiubando: la tv secondo Giubo. La tv che vedremo di Giuseppe Bosso

Dopo le vacanze natalizie, anche per i protagonisti del piccolo schermo è tempo di rimettersi all’opera.

Scintille al sabato, nell’eterno duello Rai-Mediaset, dove i cervelli di Paola Perego sfidano i talenti di Italia’s Got Talent. Ma più che le esibizioni dei funambolici personaggi che si sfideranno sotto gli inflessibili giudici Gerry Scotti e Maria De Filippi – pronta per una nuova edizione di Amici – gli spettatori dello show di Canale 5 sembrano attendere la gravidanza di Belen, confermata anche per questa edizione.

Grande attesa, sempre per restare dalle parti di Cologno Monzese, per la nuova, effervescente coppia che sostituisce al timone di Zelig il duo Bisio-Cortellesi: Teresa Mannino e il Mago Forest sapranno essere all’altezza dei loro illustri predecessori?

In primavera tornerà anche Colorado, che sperimenterà, al fianco del confermato Paolo Ruffini, la novità di un partner a settimana, da Fiammetta Cicogna a Gabriella Pession.

Interessante il nuovo corso de Le Iene che vedrà come protagonisti Teo Mammuccari e la Gialappa’s, con Ilary Blasi confermata primadonna.

Per Alessia Marcuzzi, accantonato il Grande Fratello e il gossip che l’ha vista in primo piano negli ultimi tempi, sarà protagonista di due puntate pilota della versione italiana di Extreme Makeover: oltreoceano è ormai un cult, conquisterà anche la platea italiana?

Aspettative importanti, passando in casa Rai, anche per The voice, che soppianta L’isola dei famosi: il talent potrà contare su giudici di primo piano come Raffaella Carrà e Piero Pelù.

Fabio Fazio torna dopo 13 anni sul palco dell’Ariston dal 12 al 16 febbraio: al suo fianco l’esplosiva Luciana Littizzetto, al posto di Laetitia Casta e Ines Sastre che affiancarono il conduttore genovese nel biennio 1999-2000: sapranno i due protagonisti di Che tempo che fa ravvivare la kermesse sanremese?

Su La 7 Cristina Parodi, dopo la precipitosa chiusura del suo show pomeridiano, attende nuove dritte per il suo futuro.

Anche la grande fiction, ovviamente, non mancherà nei palinsesti futuri: grande attesa per l’ottavo capitolo delle avventure di Un medico in famiglia, che vedrà il grande ritorno di Nonno Libero-Lino Banfi dopo un anno di assenza; attesa anche per Un matrimonio, con Christian De Sica e Micaela Ramazzotti diretti da Pupi Avati, che prosegue il ciclo delle serie ambientate negli anni sessanta intrapreso lo scorso autunno da Questo nostro amore; mentre, dopo Terra ribelle, pare che la fiction in costume verrà accantonata da Viale Mazzini.

Mediaset risponde schierando nuovamente il capitano Ultimo, sempre interpretato da Raoul Bova – protagonista anche di Come un delfino 2 – oltre ai soliti big Manuela Arcuri e Gabriel Garko, rispettivamente Pupetta e Rodolfo Valentino; per Claudio Gioè e Claudia Pandolfi in arrivo il secondo, intrigante, capitolo de Il Tredicesimo Apostolo; Giorgio Tirabassi e Fabrizio Bentivoglio saranno ancora una volta chef rivali nelle storie gustose di Benvenuti a tavola 2, che si rinforza con gli arrivi di Vanessa Incontrada e Fabio Troiano.

Ma inevitabilmente la grande protagonista – si spera, almeno – in vista delle elezioni politiche e amministrative che si avvicinano, sarà l’informazione: talk show, tavole rotonde e dibattiti sono in arrivo: Vespa, Vinci, Santoro, Travaglio e gli altri sono pronti per una campagna elettorale più che mai tortuosa dopo anni di scandali e ribaltoni che la nostra politica ha vissuto. Come telespettatori e come cittadini non possiamo che auspicare, finalmente, una svolta positiva.
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne
PINK NEWS Ricominciamo l’anno sognando: Appuntamento al Ritz di Hélène Battaglia di Francesca Succi

Ritorniamo con una nuova rubrica e tante belle notizie. Iniziamo questo nuovo anno con tanta positività e voglia di lasciarsi andare tra la bellezza delle parole.

E allora partiamo subito con un libro e una scrittrice: Appuntamento al Ritz di Hélène Battaglia, una italo-francese nata e cresciuta in Francia. Giornalista, un debole per gli uomini “belli ma dannati” e gli alberghi a cinque stelle. Si definisce appassionata di moda da sempre, e infatti, da numerosi anni segue la Fashion Week milanese per Elle.fr.

Nel mondo dei libri approda con questo romanzo, una commedia romantica per tutte le donne che hanno voglia di sognare. La storia è lineare: Hope ha compiuto da poco trent’anni e di professione fa la giornalista di moda. Come molte sue coetanee, oltre ad una brillante carriera, sogna d’incontrare il grande amore della sua vita. Hope vuole tutto o niente, senza sfumature. Ma aspettare che il principe azzurro bussi alla porta non è facile. Da alcuni mesi, inoltre, la vita di Hope è diventata pura routine. Ma, “quando meno te l’aspetti”, il destino riserva qualche bella sorpresa: il suo direttore le affida un nuovo incarico; lavorare “sotto copertura” in uno degli hotel più esclusivi di Parigi per capirne ogni minimo segreto. Tra avventure esilaranti e incontri insoliti, inaspettatamente, per Hope arriverà l’amore; quello vero!

Hélène Battaglia con Appuntamento al Ritz ci regala una commedia sentimentale e Parigi, la città romantica per eccellenza, diventa la co-protagonista. Una buona lettura per iniziare l'anno con il giusto appeal!

Se desiderate comunicare con la scrittrice questi sono i suoi contatti:
- Twitter @Lnbattaglia 
- Facebook www.facebook.com/AppuntamentoalRitz.

Hélène è sempre on line per i suoi appassionati lettori!
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne
DONNE Simona Leone: nuova promessa nel mondo del web di Giulia Fiume

Tra le tante blogger che, soprattutto con l’anno nuovo, cercano di imporsi nello sconfinato mondo di Internet, una in particolare ha catturato la nostra attenzione. Si chiama Simona Leone, è una donna in carriera e il suo blog è Donne Lavoro e Web.

Chief Executive Officier di Sweb srl, Simona si occupa da un lato di web content e di web marketing agency, dall’altro offre il Centro di Alta Formazione RomaExplorer. In quanto donna affermata nel mondo del lavoro, si occupa adesso di consigliare chi, come lei, non ha avuto, nella vita, la «strada spianata». Il suo intento è quello di offrire, alle sue lettrici, storie di donne che sono riuscite a realizzare le proprie idee e a mettere in pratica i propri progetti.

Tra le sezioni di Donne Lavoro e Web, Simona spiega il perché di questo blog. Insoddisfatta delle figure femminili che hanno accompagnato il suo percorso di crescita, cerca adesso di offrire tutti quegli spunti e quegli incoraggiamenti che lei per prima non ha ricevuto.

Il blog è semplice, le categorie facilmente consultabili e i contenuti davvero originali. Progetti a favore dell’imprenditoria, sondaggi, spunti: è tutto a misura di donna. L’ideale per chi si appresta a lanciare la propria idea o, ancor di più, per chi non ha ancora trovato il coraggio di farlo.

Offrendo non solo dati, statistiche e risorse utili, ma accompagnando il suo lavoro a storie di donne che, come lei, «ce l’hanno fatta», Simona porta avanti un blog che rappresenta una vera e propria fonte d'ispirazione.

«Indipendence is Happines»: sembra essere proprio questo il motto della Leone. Trionfante, in alto, nella pagina di apertura del blog, questo mantra racchiude l’essenza di un’idea e di un vero e proprio stile di vita.

A tutte le donne che credono di avere in mente un’idea, ma non sanno come metterla in pratica; a tutte quelle donne che non sono ancora riuscite nei loro intenti; alle donne che hanno fallito, ma si sono rialzate; a tutte quelle donne che credono di poter davvero realizzare se stesse, non possiamo che consigliare Donne Lavoro e Web di Simona Leone.
indice della pagina: Tgiste | Nonsolomoda | Tutto TV | Pink News | Donne

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster