Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Archivio Telegiornaliste anno VIII N. 26 (328) del 2 luglio 2012
 
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne
TGISTE Tgiste Style, lo stile in onda. Nicoletta Manzione: il caschetto mosso più apprezzato dell'informazione televisiva di Francesca Succi

Qualche settimana fa una ragazza su Twitter mi ha fatto notare un particolare con un semplice twit: "Grossa invidia per i capelli di Nicoletta Manzione #Tg1". Presto detto, mi sono fiondata ad osservare attentamente i capelli della telegiornalista Nicoletta Manzione per coglierne il fascino. In effetti, ha un bel caschetto con capelli sani e una piega adeguata ad ogni conduzione.

Il suo punto di forza sono proprio questi, con una tonalità illuminante e quel mosso che sembra, o è, naturale!

E il suo look?

Nicoletta è una telegiornalista che in conduzione spazia molto con il tipo di abiti; e sa dosarli. Non eccede mai, e soprattutto, indossa colori che la valorizzano.

Nella prima e nella seconda foto, notiamo l'utilizzo di una comoda blusa in seta. I toni sono diversi: verde bottiglia e azzurro cielo.
Il contrasto dell'indossato con la cromaticità della sua persona, gioca tutto a favore.

Nella terza foto, Nicoletta indossa un top champagne (leggermente iridescente) con una giacca tono su tono. Anche qui, grazie alla sua chioma bionda e agli occhi chiari, si mescolano dei colori gradevoli, che nel complesso, la valorizzano.

Nella quarta ed ultima foto, la troviamo con un tubino aderente sbracciato dalle linee classiche color verde scuro con scollatura tonda. Una scelta audace, ma ben mixata. I pendenti con la pietra dello stesso colore, arricchiscono egregiamente l'outfit. L'altro accessorio è rappresentato dall'anello al dito. Il gloss nude e le unghie curate, completano una bella cornice.

Senza ombra di dubbio il punto forte di Nicoletta sono i capelli, se poi acconciati come la prima e la seconda foto diventano un successone!

Voto: 7
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne
CRONACA IN ROSA L'Italia s'è desta: per noi è già vittoria di Roberta Ricciardi

Auf Wiedersehen Germania, benvenuta finale! Ci voleva una gara sopra ogni aspettativa per vincere contro questa Germania, superfavorita fin dall’inizio per il titolo, e invece, è stato fatto di più: lezione di calcio, gara da manuale.

È stata la serata di SuperMario Balotelli, tornato in splendida forma dopo un inizio di torneo opaco e giocato al di sotto di tutte le aspettative. Con fisico, potenza e qualità, è stato autore di una splendida doppietta nel primo tempo che non ha lasciato scampo agli avversari. C'ha commosso pure quando nel post-partita ha dichiarato di aver dedicato i due goal ai genitori. Partita memorabile anche quella di Gigi Buffon, autore di due parate da campione che hanno tenuto in cassaforte il risultato.

Cuore, grinta, agonismo, pressing, tattica, supremazia in ogni parte del campo e la semifinale Italia-Germania è finita come sempre, con gli Azzurri a fare festa, e come sei anni fa, c’è un biglietto per Berlino, ma questa volta è per loro, e non per prendersi la coppa, ma per tornare a casa!

Una vittoria dal gusto particolare perché Italia-Germania non è solo una gara, è la partita per eccellenza, è uno scontro tra titani, tra le due squadre più titolate del mondo. È la partita che i tedeschi non vincono mai. Lo spread del pallone tra noi e loro è incolmabile.

L’Italia ha accolto la finale con caroselli e feste in tutte le città, ma adesso è l’ora di preparare le valigie, si va a Kiev con la speranza di prendere la coppa!

E vada come deve andare con gli amici spagnoli. Quest'articolo uscirà proprio durante i festeggiamenti per l'Europeo portato in patria, oppure, per la delusione di aver perso all'ultima partita; con una piccola lacrimuccia.

Ma poco importa: per noi è già vittoria!
Questa è la nostra Italia.
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne
FORMAT I Mammoni di Italia 1 di Sara Giuliani

Oggi i trentenni italiani sono dei mammoni? Ed è vero che le madri italiane sono ultraprotettive verso i loro figli? Sicuramente sì, se stiamo parlando del docu-reality "Mammoni - Chi vuole sposare mio figlio?" in onda su Italia 1. Cinque uomini più che trentenni cercano tra 8 candidate una futura fidanzata che si dimostri una buona compagna capace di prendersi cura di loro, aiutati e consigliati dalla loro adorata mamma.

Il programma è una sorta di Uomini e Donne, dove i concorrenti cercano di conoscere più a fondo le loro pretendenti tramite uscite, colloqui, convivenza, e ogni puntata qualcuna viene eliminata. Ovviamente non poteva mancare qualcosa che mostrasse quanto la tv odierna sia ormai aperta a tutti, perciò uno dei concorrenti è stato scelto omosessuale e dovrà chiaramente scegliere tra pretendenti maschi: vale la pena sottolineare che al momento sono loro ad aver riscosso maggiore simpatia da parte del pubblico. Invece non eccessivamente simpatiche sono risultate le future mogliettine, che sotto strati di trucco e mini-abiti è difficile credere che nascondano la capacità di rammendare i calzini del marito.

Se sono stereotipati gli uomini e le loro madri, altrettanto lo sono le concorrenti, che, in caso di vincita, dovranno prendersi cura del fidanzato immergendosi nel ruolo della perfetta donna di casa, quell'angelo del focolare che le lotte femministe hanno cercato di abolire dalla mentalità generale. Sì perché i trentenni di questo programma si dichiarano professionalmente soddisfatti, ma guai a non ricevere la colazione a letto preparata dalla mamma! Abituati ad essere seguiti passo passo in tutto, ogni loro scelta ha bisogno dell'appoggio di mammà, soprattutto se si tratta di un argomento complicato come le donne! E se ogni tanto, nella scelta delle concorrenti da eliminare, si disobbedisce ai consigli materni, ecco che si tornano subito a cercare non appena bisogna vestirsi o parlare con qualcuna.

I concorrenti gay sembrano essere i più indipendenti, probabilmente perché a loro spetta il compito di portare aria di innovazione in questa fiera degli stereotipi, ma purtroppo non basta per risollevare il livello del programma né lo share, che rimane su un 7-8%.
Se con il flop del GF12 sembrava stesse venendo meno la trash tv, evidentemente a Mediaset non si sono dati per vinti e hanno voluto ritentare con questo programma che reclama di voler mostrare senza censure il rapporto madre-figlio. Questo modo di rappresentare i giovani in realtà appare come una grottesca caricatura di una generazione che spesso fatica a lasciare la casa dei genitori più per mancanza di possibilità che di capacità e viene da chiedersi se non sia possibile, almeno una volta, creare programmi divertenti senza basarsi su luoghi comuni ed esaltare il ridicolo.
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne
HOT GIRLS La top ten: le veline che hanno fatto storia di Fausto Piu

In quest’estate bollente, con Scipione prima e Caronte poi, la nostra televisione è andata in ferie. In un mare di repliche è tornato Veline, il programma che cerca i due nuovi volti di Striscia la Notizia, il telegiornale satirico di Canale 5. In attesa di scoprire chi saranno le nuove ragazze, una bionda e una mora, che faranno girare la testa ai tanti maschietti teledipendenti con i loro roventi stacchetti, abbiamo stilato una classifica delle dieci migliori veline della storia.

10° posto: Ana Laura Ribas – Classe 1968, brasiliana, Ana Laura ha esordito nel mondo dello spettacolo a soli tredici anni. Mora e fisico mozzafiato, è stata velina nel 1991 e nel 1992. Archiviata quest’esperienza, è stata valletta a Ok, il prezzo è giusto! ed è apparsa anche in Casa Vianello. Lo scorso settembre ha annunciato di avere un cancro all'utero. Forza Ana Laura, Telegiornaliste.com è con te!

9° posto: Roberta Lanfranchi – Velina dal 1998 al 1999, Roberta ha studiato danza al Teatro della Scala. Dopo aver fatto la valletta per varie trasmissioni televisive, si è anche cimentata nel doppiaggio e nella recitazione. Mamma di Matteo e Francesco, avuti dal matrimonio con Pino Insegno, lo scorso aprile ha sposato l'autore televisivo Emanuele del Greco, dal quale aspetta il terzo figlio. Auguri Roberta!

8° posto: Marina Graziani – Compagna di scrivania di Roberta Lanfranchi, la bionda Marina Graziani è una delle veline rimaste più impresse nella memoria dei telespettatori del tg satirico di Canale5. Assieme alla collega Alessia Mancini, ha cantato la famosa sigla Caramelle, cult degli anni Novanta. Dopo l’esperienza sul balcone più famoso d’Italia, Marina ha iniziato a curare molte telepromozioni all’interno dei programmi Mediaset, tra cui la stessa Striscia la Notizia. Perché il primo amore non si scorda mai!

7° posto: Costanza Caracciolo84, 64, 88; occhi azzurri; capelli biondi. No, non è la Venere di Botticelli, ma Costanza Caracciolo, ultima valletta di Striscia la Notizia che ha abbandonato il programma in un mare di lacrime. Maturità classica, diventata velina appena maggiorenne nel 2008, ha condotto, insieme alla compagna di bancone Federica Nargi, Le nuove mostre. Un mostro di bellezza, s’intende.

6° posto: Melissa Satta – Nata a Boston da genitori italiani, Melissa ha trascorso l’infanzia tra gli Stati Uniti d’America e la Sardegna. Ragazza dalle misure perfette, 88-60-88, è la tipica ragazza mediterranea grazie alla chioma mora e agli occhi verdi. Dopo aver conseguito la maturità classica, si è trasferita a Milano dove si è iscritta alla facoltà di Scienze della comunicazione dello IULM e ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo. Fidanzata con Daniele Interrante prima e Christian Vieri poi, pratica a livello agonistico il karate. Una ragazza che mette KO; state attenti!

5° posto: Alessia Mancini – Classe 1978, Alessia ha debuttato nel mondo della televisione a soli sedici anni. Dai tratti delicati, è stata velina nella stagione 1997/1998. Scelta anche per la stagione successiva, rinunciò a causa di alcuni problemi di salute. Arrivata a Passaparola con Gerry Scotti, raggiunge così il successo. Sposata con l’attore Flavio Montrucchio, vincitore della seconda edizione del Grande Fratello, nel 2008 è diventata mamma di Mya. Dopo aver condotto moltissime televendite e recitato in Natale in crociera, lo scorso anno ha cominciato una nuova avventura professionale, quella di wedding planner. State organizzando il vostro matrimonio? Chiamate Alessia; passate parola!

4°posto: Cristina QuarantaRomana e classe 1972, Cristina è stata scoperta da Gianni Boncompagni, che le propone di lavorare per tre anni a Non è la Rai. Diventata velina nel 1995, divide la scrivania più ambita d’Italia prima con Alessia Merz e poi con Miriana Trevisan. Archiviata quest’esperienza, la bionda Cristina si cimenta nella conduzione di un programma sportivo sugli Europei di calcio del 2000 e nel reality L’Isola dei famosi. Dove si può ammirare la sua bellezza oggi? Su POKERItalia24. A quando uno strip-poker di questa bella Quarant-enne?

3° posto: Giorgia Palmas – Cagliaritana, Giorgia inizia la sua carriera nel 2000 arrivando seconda al concorso Bellissima 2000 (la prima classificata è stata la cugina Francesca Lodo, ex letterina). Arrivata a Striscia la notizia nel 2002, vi resta fino al 2004, in coppia con Elena Barolo. Mora e amante della sua Sardegna, Giorgia è stata fidanzata con il calciatore Davide Bombardini, dal quale ha avuto una bambina, Sofia. Dopo aver vinto L’Isola dei famosi, inizia a condurre Paperissima sprint, assieme al nuovo fidanzato Vittorio Brumotti. Che siano state le papere la scintilla che ha fatto sbocciare il loro amore?

2° posto: Maddalena Corvaglia92, 62, 89; occhi verdi; bionda. Sono questi i tratti fisici di Maddalena Corvaglia, originaria del Salento. Maturità classica, arriva a Striscia nel 1999 e vi resta fino al 2002, assieme all’amica e collega Elisabetta Canalis. Dopo aver condotto tanti programmi, da Miss Muretto a Maddy va veloce, lo scorso anno ha sposato a Mirandola lo statunitense Stef Burns, chitarrista di Vasco Rossi, che ha officiato il matrimonio. Inutile dire che la sua testimone di nozze era Elisabetta Canalis. Per noi Maddy merita la medaglia d’argento in questa classifica!

1° posto: Elisabetta Canalis – È lei la velina per antonomasia, aggiudicandosi il primo posto di questa classifica. Mora e mediterranea, le sue misure raggiungono la perfezione: 88-60-95. Dopo aver conseguito la maturità classica nello storico Liceo Azuni della sua Sassari, Ely si trasferisce a Milano per studiare Lingue e Letterature Straniere. Nominata nel 1999 velina di Striscia la Notizia, fa sognare, con i suoi stacchetti, moltissimi italiani. Dopo aver posata nuda su Max, la Canalis diventa valletta di Controcampo e recita in Carabinieri. Due gli uomini della sua vita: Christian Vieri e George Clooney. Lasciata l’Italia, sta riscuotendo molto successo negli USA, dove vive da qualche anno. Elisabetta, torna da noi, ci manchi!

E voi siete d’accordo con questa classifica? Qual è stata la vostra velina preferita? Scrivetelo sulla nostra pagina Facebook o sul nostro profilo Twitter.
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne
DONNE Grace Kelly, Carolina di Monaco e Charlotte Casiraghi: quando l’eredità è eleganza di Giulia Fiume

Bellissima, aggraziata e incredibilmente radiosa: è così che la maggior parte di noi ricorda Grace Kelly, principessa di Monaco. Il suo nome ha rappresentato per anni un’icona di stile e di eleganza, la sua vita è stata piena ed emozionante come quella di una fiaba.

Nata nel 1929, dopo il diploma si è recata a New York per studiare recitazione, iniziando a percorrere una strada che nel giro di pochi anni si è rivelata essere quella giusta.

Sono stati tanti i film girati prima del matrimonio con il principe di Monaco, ricordiamo il celebre Caccia al ladro e l’indimenticabile Delitto perfetto. Grace si è distinta prima nel mondo del cinema e poi ha continuato a farsi strada nella vita di tutti i giorni, nelle vesti di principessa.

Il suo charme e la sua eleganza sono stati per anni fonte di ispirazione per giovani donne del tempo, fino a quando anche la figlia, Carolina di Monaco, non si è ritrovata sotto i riflettori.

Anche la primogenita di Grace ha una storia degna di nota: sceglie di laurearsi in filosofia dopo il diploma francese e presto si ritrova a seguire i desideri irrealizzati della madre. Inaugura, infatti, la compagnia di balletto di Montecarlo e diviene presto presidentessa dell’AMADE, associazione per l’infanzia fondata da Grace.

Il suo impegno nel sociale è ammirevole e, nonostante la burrascosa vita amorosa costellata di ben tre matrimoni, Carolina porta alto il nome della madre e, con grande raffinatezza diviene lei stessa un punto di riferimento per tutte le donne. Dal 2003 è ambasciatrice dell’UNESCO.

Arriviamo così, dopo Carolina, a parlare di sua figlia Charlotte Casiraghi che sembra completare questa triade di icone di regalità.

La giovane donna che, soprattutto nell’ultimo periodo, è spesso vittima dei paparazzi, si è laureata come la madre in filosofia e oggi si diletta con l’equitazione. Benché giovane e ancora priva di titoli nobiliari, Charlotte porta sulle spalle una grande eredità morale.

Spesso essere reali sulla carta poco ha a che fare con i principi di integrità ed altruismo, ma le donne di Monaco non seguono certo questa linea. Stile, eleganza e generosità sono gli attribuiti che hanno fatto di queste figure delle icone e dei modelli. Se davvero possiamo parlare di eredità morale, ci auguriamo che anche la giovane Charlotte possa accettarla e renderle onore.
indice della pagina: Tgiste | Cronaca in rosa | Format | Hotgirls | Donne

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster