Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Irene Bozzi tutte le interviste
Irene BozziTelegiornaliste anno V N. 6 (177) del 16 febbraio 2009

Irene Bozzi: io, giornalista e psicologa di Giuseppe Bosso

Laureata in filosofia e specializzata in psicologia, Irene Bozzi è giornalista pubblicista dal 1994. Ha collaborato con diverse trasmissioni radio e tv, scritto diversi saggi e diretto il mensile di psicologia-benessere-bellezza-sessuologia Io sono. Conduce Smanie e Manie sul Network Cinquestelle.

Da cosa nasce il suo interesse per la psicologia?
«Mi ha sempre affascinato la materia, sin da quando ero sui banchi di scuola».

Quanto del suo lavoro da psicologa influenza la sua attività giornalistica?
«Sicuramente molto. Cerco sempre di mettere a frutto le mie esperienze e i miei studi in ogni attività».

Ha avuto modo di intervistare molti personaggi noti su temi legati alla psicologia. Quali sono gli aneddoti che più le sono rimasti impressi?
«Ognuno ha una propria storia alle spalle da raccontare, particolari manie, disagi, passioni. Nn sono mancati, certo, coloro che hanno dovuto affrontare anche periodi di profonda depressione, anche se non tutti hanno avuto la stessa voglia di parlarne. Da ognuno, comunque, ho tratto spunti interessanti per i miei libri».

Tra questi c'è Mamma ha fatto certe cose con papà dove ha affrontato il tema della sessualità dal punto di vista dei bambini.
«Sì, ho condotto una ricerca attraverso 500 bambini del secondo ciclo delle scuole elementari facendo fare loro un tema, Racconto come sono nato. Le risposte che ne ho ricavato sono state molto interessanti e anche simpatiche. Si capisce soprattutto come i bambini siano consapevoli della nascita, anche se raccontata in modo fantastico, superando ormai quelle storie della cicogna e del cavolo. Anche i disegni che hanno fatto erano deliziosi. E poi, proiettando il proprio mondo interiore, hanno espresso pensieri, emozioni e sentimenti inconsci».

Negli ultimi anni abbiamo assistito a molti casi di cronaca nera, da Cogne a Perugia, che hanno inevitabilmente creato molta attenzione intorno agli accusati. Da un punto di vista psicologico cosa pensa di queste persone?
«Premetto che non mi piace l’eccessiva spettacolarizzazione che si è fatta di queste vicende, sono storie molto dolorose. Ho avuto modo di interloquire sul tema con esperti come il criminologo Francesco Bruno cercando di rimanere sempre e soltanto sugli aspetti strettamente legati alla psicologia. Ogni caso, comunque, è diverso dall'altro, mai generalizzare».

Come docente che tipo di interesse riscontra nei giovani?
«Molto, e non solo dagli universitari. Durante il periodo dell’occupazione scolastica, alcuni istituti mi hanno chiamata per tenere lezioni sul tema che colpisce anche i più giovani, sicuramente consapevoli che non si può improvvisare ma occorre molta attenzione e preparazione. Per la maggioranza, comunque, è utile riuscire a parlare con un esperto dei piccoli e grandi problemi di ogni giorno, dalle piccole ansie ai lutti che possono colpirci».

Ma è ancora importante il ruolo della psicologia ai giorni nostri?
«Sì, decisamente. Viviamo in un’epoca in cui siamo sempre più soli, è facile nascondersi dietro lo schermo di un pc, ma al tempo stesso cerchiamo di interfacciarci e trovare ascolto dagli altri. Questa è una grande difficoltà, ma anche uno dei modi migliori per sentirsi meno soli. Anche se oggi abbiamo sempre meno tempo e qualche timore nell’affrontare i nostri sentimenti più profondi, è importante saper trovare piccoli spazi da dedicare a noi stessi. Indubbiamente la psicologia in questo ci viene molto in aiuto».

Cosa pensa dell’interesse che lei ha suscitato nel nostro sito e non solo?
«Nessun imbarazzo, anche se mi ha fatto sorridere qualcuno che parlava delle mie autoreggenti (ride, ndr). A parte questo, spero che più che all’immagine, chi mi segue presti soprattutto attenzione a quello che dico».

versione stampabile

Pallavoliste volley femminile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster