Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Barbara Pede tutte le interviste
Barbara PedeTelegiornaliste anno III N. 11 (89) del 19 marzo 2007

Barbara Pede, news per i giovani di Giuseppe Bosso

Barbara Pede è nata a Milano. Giornalista professionista dal 2004, conduce All news, la striscia di informazione dell'emittente All Music.

Come nasce professionalmente Barbara Pede?
«Sono diventata giornalista quasi per caso, non seguendo un percorso universitario indirizzato in quel senso: sono laureanda in economia e commercio. Mi ha sempre affascinato il giornalismo, per questo nel 2001 mi sono presentata alla redazione di Telenova per un colloquio, al termine del quale mi hanno presa per uno stage di tre mesi. Al termine, mi hanno confermata. L’anno dopo sono approdata a Rete A, ai tempi dell’editore Alberto Peruzzo; sono passati più di quattro anni, la gestione è cambiata ma io ci sono sempre! Posso dire che l’esame me lo sono costruito sul campo, di certo non in modo tradizionale».

Che tipo di informazione si riesce a fare nel poco spazio concesso alle news su All Music?
«Sì, lo spazio è molto breve e si avvicina decisamente molto di più ad un notiziario radiofonico che non ad un vero e proprio tg, sia pure con la variante di essere più ricco di contenuti grazie all’uso delle immagini. Dobbiamo tenere conto, oltre che di questo, anche del fattore target, in quanto il pubblico di All Music è formato prevalentemente da giovani, per cui, oltre che sintetici, dobbiamo cercare soprattutto di fornire quelle notizie che più possono interessare loro, adeguandoci al loro linguaggio semplice e stringato, in modo che comunque siano sempre informati».

Cosa rappresenta All Music nel panorama mediatico generale del nostro Paese?
«Come ti dicevo, un grande universo rivolto ai giovani. È un lavoro un po’ differente da quello che viene svolto nelle redazioni dei tg tradizionali proprio per la scelta delle notizie da dare. Inoltre, per me, un’altra differenza, puramente pratica, è che a Telenova realizzavo quotidianamente anche i servizi in esterna con la troupe. Ora invece sono impegnata anche nella conduzione di All News e del tg per il sito Repubblica.it».

Quanto sono importanti per te immagine e professionalità?
«L’immagine, inutile mentire, è molto importante. Ma ritengo lo siano ancora di più la capacità di comunicare al pubblico e la capacità di creare un “legame” con chi ci sta vedendo anche attraverso una telecamera. Certo, anche l’occhio vuole la sua parte, ma non è essenziale. Lo sono invece l’espressività e, ovviamente, la cultura. Ci sono molte colleghe che magari non saranno bellissime ma sono comunque apprezzate proprio per il loro modo di “catturare” lo spettatore».

Ti vedresti alla conduzione di una delle trasmissioni di All Music, quelle di intrattenimento per intenderci?
«Assolutamente no. È un lavoro indubbiamente molto bello quello del vj, in cui sei costantemente a contatto col pubblico, ti diverti e fai divertire, ma è molto diverso dal mio. Mi ritengo una giornalista e sono concentrata sul mio lavoro… Tra l’altro penso che come vj sarei una frana!».

Dove vuole arrivare Barbara Pede?
«Ho un sogno (ride, ndr), per il quale mi sto impegnando molto e a cui ambisco: vorrei diventare una Minoli in gonnella! L’ho sempre ammirato ed è uno dei miei modelli».

versione stampabile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster