Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Michela Onori   Tutte le interviste tutte le interviste
Michela OnoriTelegiornaliste anno XIII N. 12 (522) del 29 marzo 2017

Michela Onori, con la spazzola nasce il mio amore per la musica
di Alessandra Paparelli

Incontriamo Michela Onori, musicista, cantante, artista eclettica.

Parliamo un po’ di te, dove sei nata, come è nata la tua passione per la musica?
«Sono nata e vissuta a Roma, fin da piccola appassionata di musica. Dopo avere ascoltato Claudio Villa e tutta l’antologia delle canzoni romane, dall’età prescolare grazie alle mie nonne, inizio a cantare esibendomi in bagno, davanti allo specchio. La spazzola era il microfono, mia mamma lo può confermare! A 13 anni chiedo a mio padre di poter prendere lezioni di sax; facciamo un compromesso e inizio a praticare lezioni di chitarra. Inizio ben presto ad accostare la musica al canto, prendo lezioni private individuali, partecipo a master e piccoli concorsi canori. Nel frattempo, conduco un programma in una piccola radio romana, Radio antenna romana, un programma bisettimanale dedicato alla musica cultura e attualità; canto al karaoke e studio e pratico balli standard».

Hai un percorso completo, nel campo dello spettacolo: parlaci degli esordi e delle band.
«Fondo nel 2000 il mio primo gruppo, un quartetto composto da chitarra, basso, batteria, in una sala prove umida scopro che la musica "mi fregherà" per sempre. Creo un Duo acustico chitarra e voce, suono pezzi blues e rock, rivisitazione di pezzi pop tra le hit internazionali; nel 2015 creo la cover band dedicata alla cantante Sheryl Crow. Successivamente, continua la mia lunga attività di live presso pub e locali di Roma e provincia».

Quali sono i tuo progetti attuali?
«Attualmente sono impegnata a scrivere il mio primo pezzo inedito, come autrice Non è la nostra storia, anche arrangiato da me».

Michela, donna e un’artista eclettica: quali sono i tuo interessi e hobby, oltre la musica?
«Amo molto la fotografia: mi piace viaggiare, ho visitato diverse parti del mondo; sono anche sommelier diplomata Ais. Pratico con gioia le attività degustative, ludiche e di svago, tutte in osservanza alle leggi vigenti”

La bellezza aiuta o è un’arma a doppio taglio?
«La bellezza se non è coadiuvata dallo studio, dall'importanza di studiare sempre e approfondire, da sola non serve. Per me è molto importante continuare a studiare canto, studiare in generale anche».

Abbiamo accennato ai tuoi progetti, ai live: ricordiamo date, impegni e tutti i tuoi contatti.
«Potete seguire la mia pagina ufficiale e profilo Facebook, il canale YouTube e in molte recensioni di testate giornalistiche on line. Oltre ai live precedenti del 15 marzo scorso, presso la Locanda blues con gli Stolen Care, il live del 17 marzo presso officine del pozzo Michela Onori Quartet e quello del 24 marzo Fiddler's Stolen Car, potrete ascoltarmi dal vivo il 6 aprile prossimo presso La cantina di Ousti con Radio Edony insieme al gruppo Stolen Car, con i quali mi potrete ascoltare anche il 13 aprile ad Osteria di Mezzo, il 27 aprile a Testaccio 33; e ancora il 12 maggio in duo con Stefano Scartocci, il 9 giugno, 29 giugno e 7 luglio con The Band of Dream. Molta strada percorsa e molta gavetta, dalla bambina che cantava con la spazzola in bagno, per gioco».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster