Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Tabitha Morgese   Tutte le interviste tutte le interviste
Tabitha MorgeseTelegiornaliste anno XIV N. 22 (569) del 12 settembre 2018

Tabitha Morgese, il bello del mio lavoro
di Antonia Del Sambro

Dopo la pausa estiva ricominciamo le nostre interviste alle protagoniste della comunicazione: abbiamo il piacere di incontrare Tabitha Morgese, volto di Teleroma56.

Tabitha lei fa con successo la giornalista sportiva ormai da tempo, ma come ha cominciato e come le è venuta la passione per il giornalismo?
«La passione per il giornalismo credo che sia nata inconsciamente e direi un po’ per caso. È successo tutto cinque anni fa quando mi fu offerta la possibilità di entrare in questo mondo. Ho iniziato con Telemolise, emittente televisiva leader della regione Molise, e qui ho scoperto il piacere per questo mestiere e piano piano ho avuto grandi soddisfazioni. Il direttore della redazione sportiva mi propose di condurre uno dei loro programmi, all’inizio la cosa mi spaventò perché allora ero molto timida, ma con il tempo ho acquisito maggiore consapevolezza delle mie capacità. Nel corso degli anni ho imparato a fare le interviste, a scrivere i servizi e a montarli, a condurre i programmi sportivi, a stare in regia e a gestire le emergenze... insomma tutto quello che deve saper fare una buona giornalista. La tv locale mi ha dato la possibilità di sperimentare argomenti sempre nuovi, mi ha aperto una finestra sul mondo. I momenti che ho vissuto a Telemolise li ricordo tutti con illimitato affetto, quattro anni in cui ho avuto l'onore di ricevere insegnamenti da grandi persone; poi due anni fa ho cercato nuove esperienze professionali che mi facessero crescere, così sono andata per un breve periodo a Milano per tentare con Sportitalia. Che dire? Mi appassionai ancora di più! Un serbatoio di talenti! la professionalità dei giornalisti e dei tecnici mi lasciarono piacevolmente sorpresa e questo ha fatto maturare in me l’idea che quella fosse la mia strada. Pochi mesi dopo, spinta dal desiderio di continuare a crescere e grazie all’incoraggiamento dei miei genitori, ho preso la decisione di trasferirmi a Roma e, dopo un periodo di prova, sono entrata a Teleroma56, un’emittente storica del Lazio dove mi è stata data la possibilità di condurre un programma sportivo, Gioco Pericoloso».

Cosa le piace di più del suo lavoro e di cosa farebbe se possibile a meno?
«Amo tutto del mio lavoro, quindi accetto sia gli aspetti positivi che quelli negativi; è un lavoro che si fa con passione, se mancasse questa, lo mollerei subito. Ogni giorno regala emozioni nuove e per come sono fatta caratterialmente è l'ideale; l’aspetto che preferisco del mio lavoro è avere la possibilità concreta di incontrare gente sempre diversa, è un arricchimento al quale non potrei rinunciare. Poi ho l’opportunità di mettermi alla prova ogni giorno, di confrontarmi e io cerco di dare sempre il massimo. Lato negativo sono gli orari un po’ diversi da quelli ‘tradizionali’, motivo per cui bisogna faticare un po’ per incastrare tutto. Il resto è tanta voglia di imparare, tanta umiltà e sacrifici».

Com’è lavorare per una emittente locale e ha mai desiderato entrare a far parte di una redazione nazionale, magari anche per un giornale cartaceo?
«La redazione di Teleroma56 è stimolante, preparata e scrupolosa; la mia fortuna è stata trovare questo posto e questa redazione. Tutte le persone, i miei colleghi e i tecnici sono molto bravi e anche umanamente sono belle persone. Vorrei far parte di una redazione nazionale, mi piacerebbe moltissimo condurre un Tg, sarebbe il mio sogno… ma so che c’è ancora molta strada da fare e per adesso sono abbastanza soddisfatta. Per il momento desidero lavorare tanto per migliorare nel mio lavoro. Credo che si possa acquisire sicurezza e professionalità solo con la pratica, quindi ringrazio chi mi offre l’opportunità di lavorare e crescere quotidianamente».

Ha uno sport preferito o che pratica con passione?
«Certo! Ho fatto palestra per due anni di seguito e nello specifico “funzionale”, un’attività che ho adorato. Adesso che sono a Roma sto tentando di rimanere costante con la palestra e ho iniziato anche a fare Yoga».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster