Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Cristina Gabetti   Tutte le interviste tutte le interviste
Cristina GabettiTelegiornaliste anno VIII N. 24 (326) del 18 giugno 2012

Cristina Gabetti: abbasso gli sprechi!
di Ilaria Sicchirollo

La vediamo in tv a Striscia la notizia alle prese con trucchi per risparmiare e salvare l’ambiente. Ma Cristina Gabetti è anche una scrittrice e una mamma. Ecocompatibile al 100%.

Come è nata la tua "vocazione" ecologica?
«Prima giravo il mondo, intervistavo rockstar, architetti, designer. Dopo il terzo figlio ho iniziato a viaggiare più dentro a me stessa e ho spostato l’attenzione sul rapporto con la natura. Quando ho scoperto che la comunità scientifica denunciava invano da decenni una crescente crisi ambientale, ho incominciato a sperimentare soluzioni per alleggerire il nostro impatto sull’ambiente e, entusiasta dei risultati, ho deciso di scrivere un libro: Tentativi di Eco Condotta, uscito nel 2008».

Moglie, mamma, telegiornalista. Una vita che per molte è un sogno. Poi la svolta, la scelta di lasciare la carriera in tv (per poi tornarci, con Striscia la notizia) e dedicarti alla scrittura. Ce ne vuoi parlare?
«Siamo abitudinari, ma è solo cambiando che si evolve. Ora la mia sfida più grande è gestire bene il tempo. Non amo vivere di corsa, ma fatico a dire di no; sono curiosa, appassionata, ma non voglio sacrificare i figli, la famiglia, la cura della casa, dello spirito e del corpo. Il motore è la passione: mi aiuta a superare le fatiche e le sfide quotidiane».

4 libri e tanto impegno verso il pianeta: a quali progetti stai lavorando?
«Ora che Occhio allo spreco, la mia rubrica su Striscia la notizia, è in vacanza, dopo la conferenza sulla Green Economy a Milano il 28 giugno, approfitterò della tregua estiva per scrivere, riflettere e osservare».

Nei tuoi libri fornisci tanti consigli per essere più ecompatibili. Qual è secondo te l'errore o la mancanza in cui incappiamo più frequentemente? Cosa possiamo fare di più?
«Consumiamo più risorse di quelle che la Terra è capace di rigenerare, ma molti non ne hanno percezione. Chi però ha fatto il salto di paradigma, chi ha abbracciato stili di vita in armonia con la natura, diventa testimone di quanto ogni piccolo gesto consapevole possa fare la differenza. Ci sono soluzioni a portata di tutti, ma bisogna cercarle, perché sovente non sono ovvie. Basta darsi il “la” e partire. Non è un obbligo bensì un invito».

Qualche esempio?
«Abbigliamento ecologico (si trova anche low cost: accontenta chi non rinuncia allo stile e chi ha l’animo ecologista); panni in microfibra che consentono di eliminare molti detersivi (e quelli per il viso sostituiscono il latte detergente); in città si usano solo i mezzi pubblici».

Siamo un sito tutto al femminile e parliamo di donne che fanno notizia. Quale pensi possa essere il valore aggiunto che una donna può dare nel farsi portavoce dei tuoi insegnamenti? Le donne possono avere una marcia in più anche in questo?
«Una donna può cullare una creatura nel suo ventre, è per natura protettiva, ed è in risonanza con la grande Madre, la nostra Terra. Noi donne siamo empatiche e per questo possiamo abbracciare la missione di custodi del pianeta con spontaneità e amore. Uomini, seguiteci, ne vale la pena».

versione stampabile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster