Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Elisa Bagordo   Tutte le interviste tutte le interviste
Telegiornaliste anno V N. 35 (206) del 5 ottobre 2009

Elisa Bagordo: «Nella vita bisogna impegnarsi per raggiungere un risultato»
di Giuseppe Bosso

Elisa BagordoQuesta settimana intervistiamo con grande piacere la bella Elisa Bagordo, che affianca per il secondo anno consecutivo Edoardo Raspelli nella conduzione di Mela Verde su Rete 4. Nata a Mestre, partecipa nel 2002 a Miss Italia vincendo il titolo di Miss Cotonella. Tra il 2003 e il 2005 è "schedina" a Quelli che il calcio..., poi conduce con Marco Cattaneo 1X2 Generation su Sky Sport 1 e partecipa come "contadina" al reality Un, due, tre...stalla! condotto da Barbara D'Urso su Canale 5 nel 2007. Quest'anno, oltre ad affiancare Raspelli, l'abbiamo vista al Tg4 di Emilio Fede alla conduzione del meteo.

Come stai vivendo questa esperienza a Mela Verde?
«L'esperienza è straordinaria. È un programma che si combina a pieno con il mio modo di essere e vivere. È sicuramente gratificante e, in più, faccio ciò che amo e mi piace e questo lo rende ancora più interessante».

Quali sono state, finora, le esperienze più curiose tra quelle che hai vissuto come inviata?
«Condurre un programma del genere ti porta ogni giorno a conoscere realtà uniche e persone speciali che davvero mettono prima di tutto la loro passione nel vivere e portare a termine i propri sogni. Sarebbe banale scegliere una fra le tante storie che raccontiamo perché ognuna di queste ha qualcosa di magico e curioso che la rende importante».

Che idea ti sei fatta di Edoardo Raspelli?
«È un bravo critico e un buon presentatore, ma non riusciamo mai a vederci perché lavoriamo in giorni diversi».

Per poter seguire da vicino le produzioni alimentari ti documenti prima di realizzare i tuoi servizi?
«Documentarsi è necessario, ed è la parte più bella e divertente visto che imparo tantissime cose che altrimenti non avrei mai scoperto: curiosità, leggende, segreti nel preparare i piatti tipici... insomma un labirinto infinito di cose!».

Dopo Miss Italia sei stata "schedina", "meteorina" e concorrente del reality Un, due, tre...stalla!: che idea ti sei fatta della recente polemica sulle "veline"?
«Ad essere sincera nessuna idea. Il mondo è bello perché è vario, tutti pensano di tutto su tutti, quindi sono solo i fatti che fanno la differenza, i risultati! Per me l'abito non fa il monaco...».

L'immagine, nel tuo lavoro, aiuta o rischia di costituire, anche per la vicenda sopra citata, un handicap, nel senso di costringere molte ragazze a doversi impegnare più delle altre?
«L'immagine aiuta, ma non bisogna soffermarsi a quella anche perché, oltre a fare la schedina, il meteo e il reality, nel mio piccolo ho sempre portato avanti la carriera di conduttrice prima come inviata in alcuni programmi Rai e poi in diretta su Sky Sport 1. Nella vita, per tutto, bisogna impegnarsi se si vuole raggiungere un risultato».

L'esperienza nel reality è stata positiva o negativa?
«Un'esperienza positiva avendomi messo di fronte ad una realtà che non conoscevo, quella contadina, fatta di tanti sacrifici e lavoro. Così sono riuscita ad apprezzare ancora di più tutto ciò che ho».

È stato importante per te lavorare accanto un personaggio come Emilio Fede?
«Certo, è un professionista».

Cosa sogni per la tua carriera, Elisa?
«Nella vita mai smettere di sognare, e i miei sogni si stanno realizzando poco alla volta. Sono così felice che vorrei volerne di più».

versione stampabile

Pallavoliste volley femminile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster