Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Margherita Salemme (2)   Tutte le interviste tutte le interviste
Margherita SalemmeTelegiornaliste anno VII N. 21 (281) del 6 giugno 2011

Margherita Salemme e la cucina al Vg21
di Giuseppe Bosso

'Angolo cottura' è uno dei cavalli di battaglia di Marco Travaglio che punzecchia i telegiornali per l'introduzione di spazi dedicati alla gastronomia: dai tg Rai a quelli Mediaset ai canali locali e satellitari sono sempre più. Bene o male? Ne parliamo con una nostra vecchia conoscenza, Margherita Salemme, tgista di Canale 21 che da un anno cura con successo la rubrica Le ricette di Canale 21 nel telegiornale dell'emittente campana.

Com'è nata questa rubrica, Margherita?
«La redazione ha chiesto a me e ad altre colleghe di inventarci uno spazio in cui occupare una finestra nel corso di Vg21. Ho avuto questa idea, da appassionata di cucina e devo dire che il risultato è andato al di là delle più rosee aspettative».

Appassionata di gastronomia?
«Sì, è una cosa che mi piace e in cui adoro cimentarmi in modo attivo».

Come vengono scelti gli ospiti?
«Intanto ci tengo a sottolineare come la rubrica non sia la scopiazzatura di altre che si vedono anche in tg nazionali. La particolarità sta nel fatto che noi andiamo a casa delle persone che ci presentano le loro particolari ricette e cerchiamo di sintetizzarle in pochi passaggi. All'inizio eravamo noi a cercare gli ospiti, man mano si sono proposti loro».

In moli criticano l'"angolo cottura" dei telegiornali che distoglierebbe l'attenzione da temi più concreti: cosa ne pensi?
«Non condivido questo pensiero. Non penso sia sbagliato dedicare una finestra a un argomento che, non nascondiamocelo, tira e non poco; non credo sia kitsch, anzi, è un modo per avvicinarsi di più alla gente».

C'è stato qualche ospite o qualche ricetta che ti ha colpito più delle altre?
«No, tutti si sono sempre distinti e caratterizzati in modo particolare».

Non è che aspiri a diventare la Benedetta Parodi di Napoli?
«Magari! Non mi dispiacerebbe, un giorno, arrivare anche alla realizzazione di un libro di ricette partenopee».

La cucina è anche un'arma di seduzione?
«Altroché! E non mi dispiacerebbe cimentarmi in qualche ricetta afrodisiaca...».

versione stampabile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster