Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Rosaria Morra   Tutte le interviste tutte le interviste
Rosaria MorraTelegiornaliste anno VIII N. 17 (319) del 30 aprile 2012

Rosaria Morra, tgista in crescita
di Giuseppe Bosso

Pubblicista dal 2008, Rosaria Morra ha lavorato e lavora con varie testate ed emittenti tra cui il Roma, Donna Fashion News, L’Osservatorio flegreo, Il Cerchio, Il Caffè di Caserta; realizza servizi e interviste per il programma Eventi in Anteprima.

Come hai iniziato il tuo percorso giornalistico?
«In maniera molto casuale. Vinsi un concorso letterario e mi proposi al direttore Sasso, che mi diede l’opportunità di cominciare».

C’è un servizio o un’intervista tra quelle che hai realizzato a cui sei maggiormente legata?
«Lo spettacolo “Due dozzine di rose scarlatte”, fu la mia prima intervista televisiva. E poi l’intervista a Brian Eno, il mio Artista preferito».

Hai mai ricevuto proposte indecenti?
«Fortunatamente no! (ride, ndr)».

Nel futuro vorresti affermarti a Napoli o cercare occasioni fuori?
«Dal punto di vista formativo sicuramente non disdegnerei un’esperienza fuori Napoli, ma il mio sogno è di affermarmi nella mia realtà; contrariamente a quanto si crede, penso che nella propria città spesso si possano trovare molte più occasioni».

Da pubblicista cosa pensi della proposta di cancellare l’albo?
«È una cosa che non condivido; i pubblicisti sono molto più numerosi rispetto ai professionisti, verrebbe meno la rappresentatività! Dell’idea di uniformare l’albo se ne può discutere, ma non a queste condizioni».

Se dovesse avverarsi la profezia dei Maya come vorresti chiudere la tua carriera giornalistica?
«Realizzando un diario delle ultime 24 ore di vita del mondo, ma poi chi lo leggerebbe?».

Hai un modello giornalistico a cui ispirarti?
«Daniela Vergara. Molto brava professionalmente e molto garbata sia verso il pubblico che verso gli intervistandi».

Informazione o intrattenimento nel tuo domani?
«Vorrei cercare di fondere i due generi; credo che sia sbagliato il modo con cui viene diffusa la cultura dai media, e lo dico anche da moderatrice di eventi a tema».

Un aggettivo per descrivere Rosaria come donna e come giornalista.
«Testarda; anzi, determinata».

Cosa farai in futuro?
«Vedremo, le proposte ci sono ma finché non si firma meglio non parlarne».

versione stampabile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster