Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Federica de Sanctis tutte le interviste
Federica de SanctisTelegiornaliste anno III N. 15 (93) del 16 aprile 2007

Federica de Sanctis, una professionista con le idee chiare di Silvia Grassetti

Non potevamo non accontentare le centinaia di richieste che i suoi fans ci hanno inviato.
Questa settimana Telegiornaliste incontra Federica de Sanctis, amatissima telegiornalista di SkyTg24.

Federica, non hai paura che l'attenzione verso la tua bellezza oscuri la tua professionalità?
«Beh, a dire il vero a Skytg24 siamo in diretta per ore. Quotidianamente ci capita di improvvisare, dare notizie a braccio, seguire eventi in diretta. Se non si è concentrati e preparati, si fanno brutte figure e chi ci segue se ne accorge, non c'è bellezza che tenga. In una all news un conduttore che non funziona si vede subito: la bellezza non aiuta molto. Detto questo, sarebbe folle offendersi perché mi si paragona a Michelle Pfeiffer! Magari, troppo buoni... chi lo sa, avrei fatto altro!».

Secondo te, che hai lavorato per la carta stampata, la radio e la tv, l'informazione televisiva è davvero informazione, o solamente show?
«Certo che è informazione, credo anzi che un telegiornale, proprio per la sua natura sia uno dei migliori modi di informare: in un minuto e mezzo diamo esaurientemente una notizia che, a differenza di un giornale, è fatta non solo di parole ma anche di immagini. Così anche per gli approfondimenti. Quindi chi ci lavora deve essere preparato anche tecnicamente. Poi è vero che in tv ci sono anche show ed esagerazioni - in alcune scelte editoriali - ma lo scandalo, l'essere sopra o fuori le righe credo siano cose presenti in tutto il mondo dei media, no?».

Quale dovrebbe essere e quale invece è il ruolo del giornalista oggi?
«Il ruolo del giornalista è quello di raccontare la realtà nella maniera più completa e obiettiva possibile, è quello di saper fare domande, di essere chiaro nell'esposizione e di aver paura solo di non raccontare tutto, non dovrebbe temere o quantomeno farsi influenzare da niente e da nessuno.
Molti sanno fare bene il proprio lavoro, altri forse meno, a volte dovremmo aver tutti più coraggio. Io cerco di imparare, studiare, continuamente, mi rendo conto di quanto non sia mai abbastanza; per tutti. Nonostante tanti anni di esperienza credo non sia corretto dare giudizi severi su colleghi con decenni di esperienza. Non è ipocrisia, anche io ho le mie preferenze, ma questo è un altro discorso».

Quando sei in vacanza, quale quotidiano leggi e quale tg guardi per mantenerti informata?
«Spesso vado all'estero, la mia fonte sono i quotidiani su internet e SkyTg24 che si può vedere anche online. In Italia invece compro i quotidiani principali e vedo i tg che posso, dipende da dove e cosa sto facendo. Se ho tempo la sera amo molto leggere i cosiddetti secondi quotidiani, quelli più di commento. Però stiamo parlando di vacanza: passo le ore a nuotare in mare dove leggere e vedere la tv è davvero difficile».

Dove vuole arrivare Federica de Sanctis? E qual è il tuo sogno nel cassetto?
«Crescere insieme a SkyTg24, e per ora le cose mi sembra vadano bene! Mi piace non solo il tg ma anche occuparmi dei programmi di approfondimento che conduco il pomeriggio e mi stimola sempre andare laddove accadono i fatti, raccontarli a chi ci segue da casa, insomma "fare l'inviata". Più a lungo avrò occasione di fare tutto ciò e più sarò felice.
Per quanto riguarda il sogno nel cassetto... beh, credo di viverlo un sogno: dopo anni di gavetta e sacrifici, faccio il lavoro che ho sempre voluto. Sognare ancora, forse è troppo... Per adesso!».

versione stampabile

Pallavoliste volley femminile


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster