Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Filippo Solibello tutte le interviste
Telegiornaliste anno IV N. 5 (130) del 11 febbraio 2008

Radio2, illuminiamoci di meno di Erica Savazzi

«Siamo alla quarta edizione di M’illumino di meno. L’idea ci è venuta quattro anni fa, quando per la prima volta la questione energetica è diventata centrale in Italia e nel mondo. Si iniziava a parlare di risparmio energetico e di cambiamento climatico e in più c’era da poco stato il black out durante la Notte Bianca di Roma. Gli ascoltatori si sono mostrati molto interessati all’argomento e ci hanno raccontato molte esperienze di stampo ecologico. Così abbiamo pensato di raccontare tutte queste storie in un solo giorno».

Filippo Solibello – voce insieme a Massimo Cirri di Caterpillar, su Radio2 – racconta così la nascita dell’iniziativa M’illumino di meno, che quest’anno si svolgerà venerdì 15 febbraio. Alle 18.00 si spegneranno le luci e i dispositivi elettronici non indispensabili, per riflettere sui consumi energetici e mostrare che un diverso utilizzo dell’energia è possibile.

Una giornata per raccontare idee, esperienze e piccoli gesti che possono aiutare a razionalizzare i consumi. Con una azione dimostrativa di spegnimento di città e monumenti in Italia - il Colosseo, l’Arena di Verona, piazza del Campo a Siena, piazza San Marco a Venezia - ma non solo:
«Quest’anno abbiamo avuto adesioni da tutto il mondo. A Londra si spegnerà il palazzo del Foreign Office, poi il castello di Edimburgo e la ruota del Prater di Vienna per fare qualche esempio. Parteciperanno anche Parigi, Lubiana, Atene, Andorra e altre città».

Caterpillar fa dell’ecologia il suo cavallo di battaglia: oltre a M’illumino di meno, il Giro d’Italia a metano e il Gioca Munnezza, attualissimo.
«Il Gioca Munnezza è la nostra risposta all’emergenza dei rifiuti napoletana. E’ stato un successo oltre ogni previsione, abbiamo addirittura visto dei ragazzini per strada che lo cantavano. E’ un modo per attirare l’attenzione sui rifiuti e sulla necessità di utilizzare la racconta differenziata come soluzione».

L’Italia è in ritardo sull’utilizzo delle energie rinnovabili, ma Solibello è ottimista: «Io sono fiducioso. Negli ultimi tre, quattro anni, è cambiato l’atteggiamento delle istituzioni e delle persone. I pannelli solari, per esempio, stanno diventando “di massa”».

Ma cosa fa Caterpillar in concreto? «Stiamo testando un prototipo di motorino a metano progettato dagli studenti di una scuola pubblica, l’Istituto Alberti di Rimini. Lo usiamo per i nostri spostamenti, è eccezionale, con 1 euro si percorrono 100 chilometri. Stiamo pensando all’omologazione. Io poi, per esempio, uso le scale invece di prendere l’ascensore. Le modalità di risparmio esistono, basta applicarle».

Il tutto con una certezza: «L’ecologia è la grande questione, o si agisce adesso o sarà troppo tardi».

versione stampabile

 


HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster