Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Ilenia Carlantuono   Tutte le interviste tutte le interviste
Ilenia CarlantuonoTelegiornaliste anno XI N. 31 (462) del 5 ottobre 2015

Ilenia Carlantuono:
a Telecattolica ho trovato una vera famiglia

di Giuseppe Bosso

Ilenia Carlantuono, volto di Telecattolica ci racconta di come la sua vita professionale, che in un primo momento sembrava indirizzarla a un futuro in toga più che davanti a una telecamera, sia improvvisamente cambiata.

Da aspirante avvocato a telegiornalista d’assalto: cosa ha determinato questo tuo cambiamento?
«Tutto è successo molto casualmente; adesso continuo a essere iscritta sia all’albo dei giornalisti pubblicisti che a quello degli avvocati, ma ho accantonato la professione forense, che non potrei esercitare per ragioni di incompatibilità visto che mio marito è magistrato nel nostro circondario e, quindi, posso dire di essere giornalista a tempo pieno».

Come sei arrivata a Telecattolica?
«Nel 1996 partecipai a Miss Italia arrivando alle prefinali di Riolo Terme; in quella occasione il settimanale Gente mi dedicò un articolo in seguito al quale fui chiamata come ospite in una trasmissione di Telecattolica. Nel 2003, dopo la laurea, tornata da Roma a Lucera, nella mia città, piccolo centro ma di antiche origini e con monumenti dall'alto valore culturale, rincontrai il regista di Telecattolica, Gino Romice che, su due piedi, mi propose di intervistare il Vescovo e il Sindaco di allora in occasione di un concerto organizzato nel Duomo per l'arrivo di Maria Luisa Stringa presidente del Centro Unesco di Firenze (purtroppo deceduta lo scorso giugno). Per me fu un colpo di fulmine e, al contempo, l’occasione di superare una timidezza che ho sempre avuto. Di lì a poco ho iniziato a lavorare come giornalista, leggendo il tg, e poi ho proseguito questo percorso che mi ha portata anche a frequentare uno stage a Roma sulla piattaforma Sky. Adesso mi occupo, tra gli altri compiti, di una rubrica di cucina e di uno spazio editoriale in cui recensisco libri in classifica nazionale dando però spazio anche agli autori conterranei ».

La particolare situazione editoriale dell’emittente ti ha mai creato vincoli o problemi?
«No, assolutamente. Sia prima quando avevamo un editore religioso che adesso che ne è arrivato uno laico, ho trovato un ambiente di grande collaborazione e solidarietà, in cui ho massima libertà di espressione».

Il doverti occupare di tante cose non strettamente legate al giornalismo fa di te una giornalista ‘tuttofare’: è la miglior palestra questa?
«Sì, è proprio così; è un farsi le ossa giorno per giorno, e ho riscontrato questa cosa soprattutto quando mi sono trovata a fare lo stage che ti dicevo, a Made in Italy Channel; sicuramente lì potevo contare su una maggiore disponibilità di mezzi e risorse, ma mentre il prodotto veniva registrato e quindi curato con più attenzione, a Telecattolica abbiamo la possibilità di lavorare sul pezzo in piena diretta, e questo ci ha permesso di sviluppare un bagaglio professionale non meno importante».

Ti sta stretta la realtà di Lucera?
«Avendo vissuto a Roma per un lungo periodo innegabilmente avverto la mancanza di una realtà più ampia e variegata, ma sono felicissima di quello che ho: il poter dedicare molto tempo alla mia famiglia e ai viaggi, una mia grande passione. Un domani, dovesse presentarsi la possibilità di un trasferimento, legato anche al lavoro di mio marito, la valuterò».

Difficile essere una mamma telegiornalista?
«Le difficoltà ci sono ma, come ti dicevo, la mia fortuna è quella di poter lavorare in un ambiente che è diventato una vera piccola famiglia, con persone che capiscono le mie esigenze e mi lasciano gli spazi necessari da dedicare ai miei due bimbi».

Curi anche una rubrica di cucina: c’è una ricetta che consiglieresti ai nostri lettori, magari per far conoscere loro la tua città?
«Sicuramente i cicatelli al pomodoro 'prunillo' che cresce solo con acqua piovana e rucola del castello federiciano di Lucera dal sapore unico e inconfondibile».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster