Homepage di www.telegiornaliste.com
HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO

Intervista a Mariaclaudia Catalano   Tutte le interviste tutte le interviste
Mariaclaudia CatalanoTelegiornaliste anno XIV N. 31 (578) del 21 novembre 2018

Mariaclaudia Catalano, crescere a Canale 21
di Giuseppe Bosso

Incontriamo la giornalista napoletana Mariaclaudia Catalano, volto di Vg21, il telegiornale della storica emittente partenopea Canale 21.

La sua giornata tipo.
«Sveglia presto al mattino e rassegna stampa delle ultime notizie, davanti a un buon caffè, prima di iniziare a lavorare».

Canale 21 rappresenta una buona palestra?
«Sicuramente una palestra ormai di livello nazionale, l’emittente trasmette anche nel Lazio, l’ideale e la migliore per questa professione».

Quanto invece è stata importante l’esperienza di Teleclubitalia?
«Molto per la mia formazione, insieme al mio percorso con Raffaele Auriemma a Radio Crc, ho appreso le basi del giornalismo grazie al direttore Francesco Molaro, all’editore Giovanni Russo e tutto il suo staff; persone che mi hanno dato spazio e la possibilità di crescere umanamente e professionalmente».

In quale argomento si sente maggiormente ferrata?
«Adesso mi occupa di cronaca politica principalmente, ma lo sport è la mia passione, è il mio background».

Il caso Afro Napoli che abbiamo recentemente vissuto che impressione le ha lasciato, essendosi occupata anche di sport e di calcio?
«Penso che nei confronti della candidata si sia fatto del razzismo al contrario, se si parla di tolleranza, uguaglianza e valori si deve lasciare libere le calciatrici di fare le proprie scelte».

Tante colleghe a Canale 21, esperte e in gamba: ce n’è qualcuna a cui si ispira o che ammira particolarmente?
«Sarebbe ingeneroso nei confronti di colleghe così valide fare nomi. Ho molto da imparare da ognuna di loro».

Cosa si aspetta dal 2019?
«Continuare sempre a migliorarmi in questa professione che non finisce mai di farti crescere».

Ha mai dovuto confrontarti con proposte indecenti?
«No, per fortuna posso dire che non mi è mai capitato».

C’è mai stato qualcuno che le ha messo il bavaglio?
«Mai! Se fosse accaduto, avrei proferito interrompere la collaborazione. Il sale del giornalismo è la libertà di espressione».

HOME SCHEDE+FOTO VIDEO FORUM PREMIO TGISTE TUTTO TV DONNE INTERVISTE ARCHIVIO
Facebook  Twitter

Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e informazione - registrazione Tribunale di Modena n. 1741 del 08/04/2005
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso del webmaster